Blog

I011095-ValdiFassaBike2015_1_

LA VAL DI FASSA BIKE NEL CIRCUITO IMA SCAPIN 2016

I011095-ValdiFassaBike2015_1_Tante importanti novità renderanno davvero speciale l’edizione 2016 della Val di Fassa Bike in programma domenica 11 settembre a Moena, una delle più belle e rinomate località turistiche della Val di Fassa e di tutto il Trentino.

Mancano ancora molti mesi, ma la macchina organizzativa della Val di Fassa Events asd è già in moto da tempo per dare ulteriore lustro alla storica granfondo di mountain bike con iniziative di alto livello e richiamo internazionale.

Non lascerà certo indifferenti i campioni delle ruote grasse, la notizia che la Val di Fassa Bike sarà uno degli appuntamenti clou nel calendario degli Italian MTB Awards Scapin 2016, il prestigioso circuito che ogni anno assegna gli “Oscar” della mountain bike Italiana, con un ricco montepremi e grande visibilità mediatica per team e bikers.

“Questa nuova collaborazione con gli Ima Scapin rappresenta un’importante salto di qualità per la Val di Fassa Bike” afferma il direttore tecnico Gianfranco Degiampietro. “Far parte di un super circuito di 10 gare che mette alla prova moltissimi bikers su percorsi estremamente spettacolari, proponendo eventi dal taglio sia sportivo che turistico, ci fa onore oltre a consentirci di aumentare il nostro raggio d’azione e di conseguenza i numeri della manifestazione.”

“Per gli Italian MTB Awards Scapin è una grande soddisfazione avere nel proprio calendario la “gara” storica della MTB italiana. Il clima di amicizia e collaborazione che si è instaurato tra Val di Fassa Bike ed IMA Scapin è qualcosa di magico che va al di sopra dell’aspetto meramente sportivo. Siamo sicuri che il connubio tra Val di Fassa Bike e IMA Scapin sarà vincente e già lo si sta assaporando alle prime tappe del circuito disputate fin’ora” dichiara a sua volta il vice presidente della Asd Italian Mtb Awards Gianluca Barbieri.

La Val di Fassa Bike 2016 conterà un solo tracciato di gara che si svilupperà quasi totalmente su strade forestali e avrà come indiscusso punto fermo la ripida salita del Lusia, 1.060 metri di dislivello in soli 8 km su sentiero sterrato, con il GPM posto a 2206 m, un vero must per gli appassionati di mountain bike. Sarà un percorso meno impegnativo rispetto a quelli proposti negli ultimi anni, più divertente e pedalabile, caratterizzato da numerose discese su sentieri “single track” e un tratto cronometrato percorribile con qualsiasi condizione meteo.

Iscrizioni aperte entro fine maggio 2016 ad un costo promozionale valido per poche settimane.

0