Blog

val di fassa bike (1)

NUOVI BENEFIT PER GLI ISCRITTI ALLA VAL DI FASSA BIKE

Sembrano non finire mai le sorprese di questa 10° Val di Fassa Bike. Seppure la quota d’iscrizione sia rimasta invariata rispetto agli anni scorsi, il Comitato Organizzatore ha messo a punto numerosi e nuovi benefit per i partecipanti alla gara in programma domenica 10 settembre a Moena.

 

Oltre al pacco gara, che comprende una t-shirt tecnica Val di Fassa Bike, un porta-smartphone impermeabile Montura e integratori Action, l’iscrizione alla 10° Val di Fassa Bike darà diritto all’assistenza tecnica e sanitaria e a ben 4 ristori lungo il percorso, all’utilizzo della cabinovia per la discesa a valle dei bikers dell’Up Hill Lusia Legend, a un massaggio defaticante gratuito presso l’Area Expo e a un succulento pranzo tipico a base di specialità locali con canederli allo speck o agli spinaci, per i vegetariani e vegani, wurstel con pane e cappucci, degustazione del Puzzone di Moena DOP e dello Speck Felicetti, strudel di mele e acqua Dolomia. Per gli accompagnatori e i familiari che vorranno pranzare con gli atleti il costo del pranzo sarà di soli € 12,00.

 

Tutti gli iscritti potranno poi usufruire dell’innovativo servizio fotografico a cura di Endu che garantisce la consegna “one to one” immediata delle foto di gara, semplicemente registrandosi su www.endu.net o scaricando l’APP di ENDU.

 

La 10° Val di Fassa Bike partirà dal centro di Moena con tre diversi percorsi che porteranno tutti i bikers a misurarsi con la mitica salita del Lusia. L’Hard Track (48 km per 2000 m di dislivello) e l’Easy Track (38 km per 1600 m di dislivello) includeranno un tratto cronometrato enduro/downhill in cui verranno premiati i primi tre tempi in assoluto più veloci, maschili e femminili, ma chi sceglierà il percorso più corto “easy” eviterà di confrontarsi con l’ultima salita caratterizzata da single track molto tecnici e la rapida e divertente discesa che riporta verso Moena. Il terzo percorso Up Hill Lusia Legend (8 km per 1000 m di dislivello) terminerà invece a Le Cune (dove è posto il Gran Premio della Montagna) con l’obbligo di ritorno a valle in cabinovia.

Per i percorsi Hard Track e Easy Track è obbligatoria la tessera FCI: chi ne è sprovvisto può richiedere la tessera giornaliera (costo € 15,00 di competenza FCI) al ritiro del pettorale previa esibizione di un certificato medico sportivo valido. In questo modo si rientrerà regolarmente in classifica.

0